10 suggerimenti per chi inizia a meditare

10 suggerimenti per chi inizia a meditare


SCARICA SUBITO GRATIS UN AUDIO ESCLUSIVO DI CRESCITA PERSONALE E 5 POESIE MOTIVAZIONALI!

 

Prendere l’abitudine a meditare è uno dei consigli può preziosi che puoi sentirti dare. Perciò accogli questo consiglio, e prendi l’abitudine a meditare: ti accorgerai che ti cambia davvero la vita. Sarai meno stressato, meno preoccupato, sarai più calmo e controllato, sarai meno impulsivo e prenderai decisioni più ponderate, sarai più centrato e focalizzato. Oltre naturalmente, a godere di tutti i comprovati benefici fisici della meditazione.
Questi dieci suggerimenti ti aiuteranno a iniziare a meditare nel modo ottimale.

1. Non rimandare, inizia a meditare

“Tutto quello che devi fare se vuoi andare avanti è iniziare”, diceva Mark Twain. Se vuoi iniziare a meditare, non devi fare altro che iniziare a farlo. Non rimandare a domani o a dopodomani o a quando “arriverà il momento giusto”, non aspettare “il momento migliore”, non c’è nessun momento migliore di questo. Questo è il momento giusto. Just do it.

2. Siediti e chiudi gli occhi

Ti sembrerà una cosa ovvia, ma ti renderai subito conto di tutto quello che accade nella tua mente non appena ti siedi e chiudi gli occhi, e così facendo chiudi le porte alle sensazioni e percezioni esteriori e apri le porte al mondo interiore. Per iniziare a meditare perciò siediti e chiudi gli occhi, tutti i giorni, anche solo per due minuti al giorno. Inizia con due minuti poi aumenta progressivamente.

3. Usa il sistema 6-8-12-20

Questo significa semplicemente medita per 6, 8, 12 o 20 minuti, a seconda del tempo che hai a disposizione. Inizia con una meditazione di 6 minuti, ogni giorno, poi cerca di aumentare, quando te la senti, prima a 8 minuti, poi a 12 infine a 20. Fallo quando senti che la misura precedente ti va stretta, e che avresti ancora voglia di meditare. Questo è il segnale perfetto per aumentare. La misura ideale è di 20 minuti per due volte al giorno.

4. Medita la mattina, appena sveglio

È facile dire, “mediterò ogni giorno” ma poi puntualmente ci si dimentica di farlo. Decidi invece di meditare ogni mattina, appena ti alzi, prima di fare colazione, farti la doccia o lavarti la faccia e i denti. Fai diventare la meditazione la prima azione della tua giornata.

5. Non domandarti se stai meditando correttamente. Medita e basta

La maggior parte delle persone si preoccupa su dove deve sedersi, come deve sedersi, quale cuscino da usare… tutto questo è bello, ma non è importante. Inizia semplicemente sedendoti su una sedia o, se non fai troppa fatica, a terra, a gambe incrociate, con la schiena appoggiata al muro.

6. Segui il respiro

Inizia a meditare rivolgendo la tua attenzione al tuo respiro. Utilizza il respiro dalle narici sia per l’inspirazione che per l’espirazione. Basta che porti l’attenzione sul tuo respiro mentre entra ed esce e lo segui dal naso ai polmoni: questa è già una perfetta forma di meditazione.

7. Conta i respiri

Per incrementare la profondità della tua meditazione, oltre a seguire il respiro, conta i respiri. Mentre inspiri conta “uno” per tutta la durata dell’inspirazione, mentre espiri conta “uno” per tutta la durata dell’espirazione. Poi passa a “due”, a “tre” e così via.

8. Torna indietro quando la mente vaga

La tua mente tenderà a vagare. Questa è una certezza quasi assoluta. Non c’è nessun problema. Quando ti accorgi che la tua mente sta vagando, sorridi e semplicemente riporta con gentilezza la tua attenzione al respiro.

9. Non lottare con i pensieri

Non entrare in tensione o conflitto con la tua mente. Non combattere i pensieri quando si affollano e ti attraggono a sé. Non cercare neppure di negarli, scacciarli o sopprimerli. Semplicemente, lasciali essere. Immagina la tua mente come una stanza con due porte aperte: i pensieri entrano da una porta ed escono dall’altra.

10. Sviluppa un atteggiamento distaccato e amorevole

Quando senti sorgere pensieri e sensazioni in te durante la meditazione, oltre a non combatterli, mantieni verso di essi un atteggiamento distaccato: osservali come se non ti riguardassero direttamente, come immagini su un schermo; e mantieni anche un atteggiamento amorevole, come un padre che guarda con amorevolezza il proprio figlio. 

L'AUTORE DEL POST PAUL L. GREEN

Paul L. Green (Boston, 1969), dopo una lunga carriera di consulente aziendale, durante la quale ha sperimentato nell’ambito del business le più efficienti tecniche di concentrazione, visualizzazione ed evoluzione mentale, e dopo aver lavorato con centinaia di “casi” individuali, ha deciso di dedicarsi interamente alla divulgazione delle più efficaci tecniche per il cambiamento personale perché è convinto che nessun “terapeuta” o “guaritore” possa migliorare la nostra vita più di noi stessi, con l’attiva volontà e la nostra diretta azione. Con Area51 Publishing ha pubblicato, fra gli altri, "100 tecniche di concentrazione" (ebook, audiolibro e libro cartaceo), "La Chiave Suprema Workbook" (ebook e libro cartaceo) e "I 7 Magici Passi".

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

. IL RESPIRO YOGICO E LA VIBRAZIONE COSMICA
. GUARDARSI DENTRO
.
L'ETICA DELLO YOGA
. GRAZIE, MI DISPIACE, PERDONAMI, TI AMO
SAHASRARA: IL CHAKRA CHE UNISCE UMANO E DIVINO



SCOPRI TUTTI I TITOLI DI MEDITAZIONE NEL CATALOGO AREA51 PUBLISHING


SCARICA SUBITO GRATIS UN AUDIO ESCLUSIVO DI CRESCITA PERSONALE E 5 POESIE MOTIVAZIONALI!