6 malintesi sulla meditazione

6 malintesi sulla meditazione


SCARICA SUBITO GRATIS UN AUDIO ESCLUSIVO DI CRESCITA PERSONALE E 5 POESIE MOTIVAZIONALI!

 

La meditazione è una pratica che negli ultimi anni si è diffusa in Occidente attraverso diverse discipline orientali.
Tuttavia sulla meditazione esistono molti malintesi e confusione. Nella mia esperienza personale, quando mi trovo a meditare in gruppi di persone con diversi gradi di esperienza e provenienza, a volte mi capita di sentire affermazioni che sono fuorvianti.
Qui ho raccolto i sei malintesi più comuni sulla meditazione.

1. Non so meditare

Tutti sanno meditare. Meditazione, secondo il dizionario della lingua italiana, può significare tanto la prolungata e intensa concentrazione su un argomento o un problema quanto la pratica che consiste nel concentrare il proprio pensiero in vari modi.
In sostanza, meditare significa usare in un modo particolare la propria mente. I moderni metodi di indagine che consentono di osservare il cervello in azione hanno permesso di scoprire che ognuno di noi, nel corso del giorno, entra nello stato meditativo senza accorgersene. Accade più di frequente quando si è immersi in un’attività creativa o molto ripetitiva, ma c’è sempre la possibilità di addestrarsi in uno stato meditativo volontariamente, invece di aspettare che accada. Resta comunque una pratica alla portata di tutti.

2. Esiste una sola forma di meditazione

No. Ogni tradizione spirituale ha diverse forme di meditazione, che vengono applicate secondo gli scopi che si vogliono raggiungere.
Ci sono forme di meditazione cristiana basate sulla preghiera silenziosa o sulla ripetizione di testi sacri ed esistono forme di meditazione musulmana, ebraica, induista, buddista, taoista. Durante la meditazione ci si può concentrare su suoni o parole, sul respiro, su immagini e molto altro.
Varie tecniche di meditazione sono state integrate anche in sistemi volti al benessere che non fanno capo a nessuna tradizione spirituale in particolare.

3. Per meditare bisogna cambiare le proprie convinzioni religiose

Proprio per quanto appena detto, no. La meditazione non ha in sé connotazioni legate a una religione in particolare. È un esercizio della mente, volto perlopiù a calmare il chiacchiericcio incessante dei pensieri che saltano da un argomento all’altro disperdendo la nostra energia.
Nella tradizione taoista molto spesso l’attenzione viene convogliata sul benessere, sulla salute, sugli organi interni del corpo e sull’energia che si muove nei meridiani. L’energia dei meridiani per ripristinare la salute è anche l’oggetto dell’agopuntura, ormai praticata anche in Occidente da medici delle più diverse tradizioni. Per quanto riguarda gli aspetti più spirituali della meditazione, un Maestro taoista sceglie solitamente simboli universali a cui ognuno può dare la “coloritura” religiosa che preferisce, vegliando solo affinché il metodo sia corretto.

4. Si medita seduti e a occhi chiusi

Non solo. Nella tradizione taoista si medita spessissimo a occhi aperti e muovendosi. Infatti l’arte marziale che pratico, il Tai Chi Chuan, è definita anche “meditazione in movimento”. L’esercizio principale, la Forma, consiste nella concatenazione di 108 movimenti che si eseguono senza interruzioni, con la mente tranquilla e con gli occhi aperti.
Rimanere seduti e a occhi chiusi aiuta in alcune forme di meditazione e quando si è agli inizi: escludere gli altri stimoli favorisce la concentrazione sull’attività mentale. In molti casi si tratta di capacità che, una volta apprese, si possono applicare anche in movimento. Nella tradizione taoista anche molte meditazioni da seduti si eseguono con gli occhi aperti o almeno socchiusi, perché si crede che questo favorisca la chiarezza interiore.

5. Per imparare a meditare non ci vuole un maestro

Oltre gli esercizi più semplici è altamente raccomandato addentrarsi nella meditazione con la guida di un buon Maestro. Non tanto perché meditare sia difficile (anche se alcune volte lo è) quanto per evitare errori di impostazione che potrebbero avere conseguenze sgradevoli. È importante procedere in modo molto graduale e secondo criteri corretti, anche perché “ogni testa è un piccolo mondo” e possono essere necessari aggiustamenti secondo le caratteristiche individuali. Potersi rivolgere a un Maestro in caso di dubbi e per evitare errori comuni, è molto importante.

6. La meditazione non ha utilità pratiche

Numerosi studi hanno ormai evidenziato gli effetti positivi della meditazione praticata con regolarità e hanno ampiamente smentito la convinzione che questa pratica possa essere una “perdita di tempo” o avere una valenza puramente spirituale.
Tra l’altro, la meditazione regolarizza le pressione arteriosa, migliora l’efficienza del sistema immunitario e di quello cardiocircolatorio, attenua i sintomi di diverse malattie croniche, migliora le prestazioni nelle attività fisiche e intellettuali, allevia sintomi da ansia e stress. Molto spesso contribuisce a regolarizzare il sonno e le funzioni digestive. E molto altro.
Considerato tutto ciò, dieci minuti al giorno da dedicare alla meditazione potrebbero rappresentare il migliore investimento di tempo di tutta la giornata

L'AUTRICE DEL POST EMANUELA MARCHESANO

Emanuela Marchesano collabora dal 1988 con diversi editori come traduttrice e dal 1999 con testate giornalistiche a diffusione nazionale per la redazione di testi, principalmente per quanto riguarda le medicine non convenzionali e la fitoterapia.
Studia Qi Gong e Tai Chi Chuan stile Yang dal 1994, con diversi approfondimenti presso altre Scuole in Italia e in Francia. Istruttrice di Tai Chi Chuan e Qi Gong dal 2009.
Ha pubblicato, in ebook e audiobook, Benessere per le 5 stagioni.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE...

. 10 SUGGERIMENTI PER CHI INIZIA A MEDITARE
. VIVI UNA VITA NATURALE CON LA MEDITAZIONE
. IL RESPIRO YOGICO E LA VIBRAZIONE COSMICA
. GUARDARSI DENTRO
.
L'ETICA DELLO YOGA
. GRAZIE, MI DISPIACE, PERDONAMI, TI AMO
SAHASRARA: IL CHAKRA CHE UNISCE UMANO E DIVINO


SCOPRI L'EBOOK DI EMANUELA MARCHESANO

SCOPRI L'AUDIOBOOK DI EMANUELA MARCHESANO

SCOPRI TUTTI I TITOLI DI MEDITAZIONE NEL CATALOGO AREA51 PUBLISHING


SCARICA SUBITO GRATIS UN AUDIO ESCLUSIVO DI CRESCITA PERSONALE E 5 POESIE MOTIVAZIONALI!